≈ Materassi a molle di T. & D. ≈
La tradizione incontra l'innovazione
Qualità dei materiali e attenzione ai particolari

≈ Materassi a molle ≈

T&D Materassi, nei suoi due punti vendita a Orta Nova e Cerignola, in provincia di Foggia, propone anche un’ampia scelta di materassi a molle, adatti ad un pubblico che ama la tradizione e che, andando sul “classico”, non vuole sbagliare. 


Il materasso a molle è l’ideale per chi ama un prodotto robusto, consistente, adatto ad essere impiegato su qualsiasi tipologia di appoggio (rete a doghe o metallica). 


Prima di acquistare un materasso a molle dovrete essere certi che il prodotto che andrete ad acquistare durerà nel tempo: quello che state facendo è un investimento importante per la vostra salute, in quanto il riposo è uno dei bisogni primari dell’uomo, ed è bene quindi che vi garatisca il massimo del comfort e che lo faccia per vari anni.


Per essere sicuri di ciò bisognerà che il materasso a molle che andrete ad acquistare abbia un buon numero di molleggio. Quale è il numero magico che vi possa garantire tutto ciò? 800 molle nel matrimoniale o 400 molle nel singolo, sono già sufficienti per darvi tutto questo.

≈ MATERASSI A MOLLE INSACCHETTATE: TRADIZIONE E QUALITÀ ≈

I termini “molle indipendenti” e “molle insacchettate” sono utilizzati per indicare quei materassi realizzato con molle indipendenti e insacchettate singolarmente in tessuti tecnici ad alta resistenza, studiate per resistere al movimento e alle torsioni della molla


Più è alto il numero delle molle, più sarà alta la risposta alla compressione delle diverse parti anatomiche rapportate per peso e altezza.


Accostando le molle insacchettate a strati di memory o poliuretano si hanno i benefici unite alle specifiche caratteristiche dei materiali scelti.


Il molleggio dei materassi a molle insacchettate, costituito da molle a diversa portanza per rispettare i diversi carichi di pressione del corpo, è racchiuso in sacchetti (POCHET) esclusivi e traspiranti.


Le molle insacchettate agiscono indipendentemente l’una dall’altra sorreggendo delicatamente il corpo, adeguandosi velocemente e silenziosamente ad ogni movimento del corpo durante il riposo notturno.


Il materasso a molle insacchettate è ideale per chi desidera dormire su un materasso privo di elementi rigidi, e grazie alle sue spiccate caratteristiche ergonomiche riesce ad adeguarsi perfettamente al tuo corpo e non viceversa.


Nei materassi a molle insacchettate si abbassano solo le molle che ricevono una pressione senza sollecitare le altre.

Come scegliere il materasso giusto?

Trova il punto vendita di fiducia

In commercio esistono decine e decine di materassi, diversi per tipologia (lana, lattice, molle, molle insachettate, poliuretano, memory foam), qualità dei materiali e sostegno. Scegliere a scatola chiusa è come acquistare un vestito senza verificarne la taglia. Prima di comprare un materasso, è indispensabile recarsi in un punto vendita, preferibilmente dotato di area prova e di personale qualificato in grado di aiutare e guidare nella scelta.

Cosa bisogna evitare

L’errore più comune è credere che il materasso debba essere ortopedico, ovvero duro. Il materasso corretto, in realtà, è quello in grado di garantire il giusto sostegno: per sapere quale sia bisogna provarlo. È piuttosto comune scegliere anche in base al prezzo, ma occorre tener conto che sul materasso trascorriamo un terzo della nostra vita e che questo fatto influisce molto sulla qualità dei rimanenti due terzi.

Quando deve essere cambiato il materasso?

Per ragioni igieniche, un materasso va cambiato al massimo dopo sette/dieci anni di uso. Ogni notte, infatti, il corpo emette un quarto di litro in sudore, tossine e umori corporali, che vanno a depositarsi nel materasso. Notte dopo notte, anno dopo anno, tali depositi rappresentano un terreno di coltura ideale per gli acari della polvere senza tener conto di muffe, spore, germi e batteri.

La corretta manutenzione del materasso

Per garantire l’igiene e la salubrità, il materasso dovrebbe essere lasciato scoperto ogni mattina per almeno venti minuti. Periodicamente è corretto e necessario anche ruotarlo in senso testa-piedi e sottosopra, per un assestamento migliore e omogeneo delle parti interne. Questa manutenzione va fatta in base al tipo di materasso che si acquista.

≈ Compila il form per richiedere informazioni ≈

Torna su